DELITTI ESEMPLARI MAX AUB PDF

Qualche esempio? Non mi ha entusiasmato, o meglio, non quanto pare averlo fatto con il resto del mondo, o per lo meno a qualcuno. Si sta poco. Questo non leva che il libro e lo scrittore siano personaggi curiosi. Peccato che non sia mai esistito. Detto questo, torniamo al libercolo.

Author:Sazil Sakasa
Country:Russian Federation
Language:English (Spanish)
Genre:Marketing
Published (Last):7 February 2004
Pages:340
PDF File Size:11.50 Mb
ePub File Size:8.16 Mb
ISBN:474-5-98238-678-2
Downloads:20786
Price:Free* [*Free Regsitration Required]
Uploader:Gujar



Una cosa si accetta, due no. Gli spiegai e rispiegai tre volte la strada da fare, in modo chiarissimo. E tutte e tre le volte si confuse nel ripetere la spiegazione. Gli feci una piantina chiarissima. E si strinse nelle spalle. E io lo feci. Lasciava il suo stecchino al lato del piatto per riprendere a stuzzicarseli appena finito di masticare. Gli trasformai lo stuzzicadenti in baionetta, conficcandoglielo fino alle nocche.

Oso persino dire che sono un buon barbiere. Io sono un buon barbiere! Non ho mai scorticato nessuno! Riconosco che quel foruncoletto non aveva niente di particolare.

Ma a me danno fastidio; mi danno ai nervi, mi rimescolano il sangue. Non so che mi accadde a quel punto, ma credo che fu una cosa naturale:allargai la ferita e poi, senza poterci far nulla, con una rasoiata gli tagliai di netto la testa.

Tutto gli puzzava, ma soprattutto i piedi. Le assicuro che era impossibile sopportarlo. E poi aveva il colletto della camicia nero, e la nuca untuosa.

E mi guardava. Una schifezza. Cambiai posto. Aveva un odore diabolico. Forse lo spinsi troppo forte. Da dieci anni insegno nella scuola elementare di Tenancingo. Sui banchi della mia classe sono passati tanti bambini. Credo di essere un buon maestro. Lo supplicai, lo picchiai: non ci fu verso. Gli altri bambini cominciavano a prendermi in giro.

Soprattutto quella del chiosco dei fiori, che mi piaceva tanto. Cadde a gambe larghe, tra i suoi fiori in mostra. Ho sempre pensato alla maniera di sbarazzarmi di lui. Feci male ad avvelenarlo: soffri troppo. Avrei voluto che morisse di colpo. Da allora vivo nel rimorso di essere stato io responsabile della sua morte.

Quando lo staccavano, quando gli davano il biberon e quando no, quando lo passeggiavano e quando no, quando lo cullavano, quando gli facevano il bagno, quando lo cambiavano, quando lo portavano a spasso, e quando lo riportavano a casa. Avevo promesso di consegnarlo alle dodici.

E io sono di parola. E questo marmocchio che piange, piange e piange. E sua madre… Beh, di sua madre meglio non parlarne. Lo gettai dalla finestra.

Sono bottiglie lanciate in mare, come nei film di pirati, i migliori sono mappe del tesoro, solo bisogna saper leggere quello che qualcuno, che non ci conosceva, ci ha donato. No, leggete per vivere.

LATIHAN KEGEL PDF

Delitti esemplari

.

ISO FARMAKOTERAPI PDF

Delitti esemplari – Max Aub

.

CANON IR4570 BROCHURE PDF

Delitti Esemplari – Max Aub pdf

.

ITI WORKSHOP CALCULATION AND SCIENCE FILETYPE PDF

.

Related Articles